I più venduti

Speciali

Ragadi alle mani: prevenzione e cura

Ragadi alle mani: prevenzione e cura

 (0)    0

  News

Il freddo dell’inverno è una delle principali cause di quei taglietti fastidiosi che si presentano sulle mani chiamate ragadi. Il principale elemento che caratterizza la formazione di queste piccole lacerazioni della pelle è la condizione della pelle stessa: temperature basse, umidità, frequente contatto con l’acqua e utilizzo continuo di saponi e sostanze irritanti contribuiscono a rendere secca la cute e ne compromettono l’integrità. Per porre rimedio a questo problema basta prestare attenzione a dei semplici dettagli quotidiani che ci possono evitare fastidio e disagio.

Un primo passo per la risoluzione del problema potrebbe essere l’utilizzo dei guanti: sia quando si esce di casa sia se il lavoro richiede uno stretto contatto con l’acqua, più proteggiamo le nostre mani da basse temperature e agenti di rischio e meglio è per la nostra pelle.

In questi mesi è anche opportuno fare attenzione a docce e bagni in quanto l’acqua troppo calda e la prolungata immersione, come già detto, sono deleterie per la salute della nostra cute. Sarebbe conveniente limitare il tempo speso sotto la doccia per circa 5-10 minuti, con buona pace di chi preferisce rilassarsi in acqua per delle ore.

Utilizzare prodotti delicati e non profumati permette alla pelle di conservare la propria oleosità. Molti saponi deodoranti e prodotti contenenti alcool, profumi, retinoidi e acido alfa-idrossido risultano troppo aggressivi per pelli secche e sensibili.

Ultimo consiglio è quello di utilizzare una crema idratante non grassa e applicarla in modo costante due o tre volte al giorno per garantire sollievo e integrità alla pelle, salvaguardando lo stato della cute e limitando le sensazioni di prurito e disagio causate dalle ragadi.

 (0)    0

Il tuo commento è stato inviato con successo. Grazie per il commento!
Lascia un commento
Captcha